Tortino di cous cous con fagiolini e fiori di zucca al basilico


Il cous cous mi piace da matti, soprattutto in inverno, servito bello caldo con un paio di mestolate di verdure brodose e speziatissime. Adesso solo a pensare a tutto quel bollore mi viene l’orticaria, quando arriverà il momento vi passerò la mia versione invernale. D’estate lo cucino poco, preferisco altri cereali come il farro o la quinoa o il bulgur (che sempre grano è, ma meno lavorato), ma quando ho trovato questa ricetta su Cucina Naturale mi è venuta una gran voglia di provare. L’originale prevedeva le ciliegie, ma a me cucinare con la frutta non è che piaccia un granché, quindi le ho sostituite con le zucchine. Uno di quei casi in cui l’istinto mi guida verso la cosa giusta per il mio corpo, dato che la frutta andrebbe mangiata sempre da sola, lontano dai pasti principali, al massimo una mezzora prima, ma mai insieme o subito dopo. Non che un po’ di frutta in un piatto di cereali sia nociva quanto un Big Mac, ma allo stomaco non farà gran piacere ricevere questi due elementi nello stesso momento, e qualcosa in fase digestiva andrà storto, mandando la frutta in fermentazione e producendo di conseguenza tossine e scorie acide, oltre a causare un minore assorbimento delle sostanze nutritive. Delle associazioni alimentari parlerò nello specifico più avanti, per ora dedichiamoci a questo delizioso tortino!

// Tortino di cous cous con fagiolini e fiori di zucca al basilico //

°° Ingredienti °°

  • 200 grammi di cous cous integrale
  • 400 grammi di fagiolini
  • 200 grammi di zucchine
  • 100 grammi di olive nere morbide (preferibilmente taggiasche, sennò come vi pare)
  • 40 grammi di mandorle
  • 10 fiori di zucca
  • 1 mazzetto di basilico fresco
  • coriandolo in grani
  • curcuma
  • olio e.v.d’oliva
  • sale
Pulite i fagiolini e cuoceteli a vapore per 5-10 minuti, lasciandoli croccanti. In alternativa lessateli per lo stesso tempo, ma al vapore è sempre meglio, il sapore è più intenso e c’è meno dispersione di nutrienti.
Versate il cous cous in una ciotola di vetro o acciaio, aggiungete un paio di cucchiai d’olio e sgranatelo con una forchetta. Poi recuperate 300 ml dell’acqua di cottura dei fagiolini (che avrete prima salato e riportato a bollore), mescolatela a un pizzico di curcuma e versatela sul cous cous. Coprite con un coperchio e lasciate riposare 10 minuti. Passato questo tempo togliete il coperchio (i grani dovrebbero aver assorbito tutta l’acqua), sgranate ancora e lasciate intiepidire o raffreddare.
Tostate le mandorle per un paio di minuti in un padellino d’acciaio, a fiamma bassa, finché non saranno gonfie e profumate; lasciatele freddare un attimo, poi tritatele grossolanamente e mettetele da parte. Tritate il basilico, mischiatelo a 3-4 cucchiai d’olio e mettete da parte anche quello.
Tagliate sottilmente le zucchine crude a fiammifero e i fagiolini a tocchetti piccoli, pulite e affettate i fiori di zucca, sminuzzate le olive e versate tutte le verdure nella ciotola del cous cous, salandole prima di mischiare e unendo anche l’olio al basilico e due cucchiaini di coriandolo in grani (pestatelo prima in un mortaio, se volete).
Formate i tortini nei piatti aiutandovi con uno stampino da muffin e pressando bene il cous cous prima di sformarlo. Decorate ogni tortino con le mandorle tritate e qualche foglia di basilico.

Al posto del cous cous potete tranquillamente utilizzare il bulgur oppure la quinoa o il miglio, insomma qualsiasi cereale dal chicco piccolo.

Ti è piaciuto questo post? Condividilo!

2 Risposte a Tortino di cous cous con fagiolini e fiori di zucca al basilico

  1. Svetlana ha detto:

    Ciao Claudia, che bel piatti no, semplice ma buono! Mi piace il tuo blog, e’ molto caring. Anche se io non sono vegetariana, provero’ con piacere le tue ricette!

    • Claudia_GranoSalis ha detto:

      Ciao Svetlana, grazie per il tuo commento! In effetti non serve essere vegetariani per provare ricette nuove a base di ingredienti vegetali…più se ne introducono nell’alimentazione e meglio è!

Leave a reply