Archivi per il Tag: sovranità alimentare

Crostini con cannellini e cavolo nero all’olio nuovo

crostini_cannellini_cavnero_small
Mi capita sempre più spesso ultimamente di guardare al mio piatto e alla tavola mentre mangio e di rendermi conto che di pressoché tutti gli ingredienti che compongono le portate posso individuare la provenienza: produttori che ho conosciuto personalmente e campi che ho visto coi miei occhi, spesso a pochi chilometri da casa mia. Preparo dei crostini e un’insalata, li porto a tavola, e vedo la strada che hanno fatto tutti i singoli elementi del mio pasto per arrivare fino a lì.read more

In difesa del cibo

crostatine_small

Chi cucina dispone di una conoscenza degli alimenti che nessuno studio del supermercato o lettura di etichette potrà mai uguagliare. Avendo tolto il controllo del pasto dalle mani degli scienziati e dell’industria alimentare, sa esattamente cosa contiene e cosa non contiene. Non ci saranno problemi con lo sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio, o con i digliceridi etossilati, o con l’olio di soia parzialmente idrogenato, per la semplice ragione che non etossilerà o idrogenerà un bel nulla, né aggiungerà alcun additivo (a meno che, beninteso, non sia quel tipo di cuoco che inizia con una zuppa di funghi Campbell…). Rivendicare questo potere sul proprio cibo, sottrarlo all’industria e alla scienza, non è cosa da poco. Nella nostra epoca cucinare con i semplici prodotti della natura e coltivarne una parte è un atto sovversivo.

Tratto da In difesa del cibo di Michel Pollanread more

Il Podere Pereto (finalmente!) e un’insalata di Monococco

pereto_1
A volte sono scioccata da me stessa. Questo articolo ce l’ho in programma da oltre un anno e mezzo e lo scrivo solo oggi. Non c’è un vero perché, semplicemente sono naturalmente dotata di una certa maestria nel procrastinare le cose, tanto che se facessimo una gara sono quasi certa che batterei la maggior parte di voi. In attesa di diventare maestra in qualcosa di più produttivo, mi dedico finalmente a questo post lasciato troppo indietro, che se prometto qualcosa, prima o POI, la mantengo :-)
Il Podere Pereto ve l’ho già nominato molte volte, visto che i loro ottimi prodotti finiscono spesso nelle mie ricette. É un’azienda agricola biologica e agriturismo che si trova a Rapolano Terme, in provincia di Siena; coltiva cereali, legumi e ortaggi prediligendo varietà locali e antiche. read more

L’importanza della condivisione consapevole

schermata_fb
Da quando i social network hanno iniziato a diffondersi, ho scelto subito di rimanerne fuori e di non farmi risucchiare da quel vortice che per me rubava solo energia, togliendo tempo a molte altre cose che avrei potuto fare invece di stare attaccata allo schermo a farmi i fatti degli altri e a lasciare che qualcun altro si facesse i fatti miei. Quando poi, circa un anno fa, ho aperto questo blog, ho capito che dei social non potevo fare a meno, perché in quanto a strumenti di diffusione di massa di contenuti in questo momento hanno pochi rivali, sono davvero eccezionali, tant’è che ricevo più visite dai social che dalla newsletter che arriva a chi è iscritto quando pubblico un nuovo post. Piano piano ho iniziato a capire il funzionamento di facebook, che è lo strumento che uso più di tutti, e anche a usarlo non solo per la diffusione dei miei contenuti, ma anche per la ricerca di informazioni che mi interessassero e mi fossero utili, selezionando le pagine o i profili da seguire. Sfatando un mio iniziale pregiudizio, mi sono resa conto che anche da questo punto di vista può essere un ottimo strumento, ma veramente ricco di insidie.read more