Archivi per il Tag: primavera

Strudel di mele


Un dolce finalmente!!! Quello che ci voleva per me in queste giornate, caratterizzate da una nebbia fitta e persistente che neanche in Valpadana. Se c’è una cosa che climaticamente non sopporto e mi intristisce è la nebbia, soprattutto sapendo che dietro c’è un sole luminosissimo. Mi consolo col camino acceso e questa delizia fatta di pochi e semplici ingredienti che danno un gran risultato, soprattutto per chi come me adora le mele. Sarò breve che domani parto e ho ancora un po’ di cose da fare. Per questa ricetta devo ringraziare Marina, della scuola di cucina naturale Gioia di vivere, di cui vi ho già parlato in occasione della zuppa di cavolo nero e fagioli. Marina con i dolci ci sa fare davvero, tant’è che ha da poco attivato un nuovo corso specifico per la pasticceria naturale, invidio chiunque abbia partecipato e parteciperà in futuro!read more

Gnocchi di patate al ragù vegetale


Lo so, non è una ricetta granché originale, ma è in assoluto uno dei miei piatti preferiti, da sempre, da quando ero bambina. Non so quante volte ho pressato le mie nonne (che facevano entrambe degli gnocchi eccezionali) con insistenti richieste. Loro cercavano sempre di glissare, che l’opera un po’ le affaticava, ma alla fine cedevano sempre con mia somma gioia e soddisfazione. Mi piaceva aiutarle a rigirare i cilindri di impasto sulla grattugia e nel frattempo inziavo già a farne fuori qualcuno crudo.read more

Crema di olive kalamata e semi di girasole


Mi è arrivata un’esplicita richiesta da due amici dello Spazio Oxygene per nuove ricette di cose spalmabili, che le melanzane per fare il babaganoush ormai non ci sono più. Ve l’ho promesso ed eccola qui, una nuova deliziosa cremina per il vostro godimento, e ovviamente per quello di chiunque stia leggendo e abbia voglia di provare la ricetta. Oggi non mi dilungo che ho un sacco da fare, vado subito al dunque…trattasi di una tapenade vegetale a base di olive kalamata e semi di girasole, dal gusto piuttosto deciso, che potete anche rendere più delicata omettendo degli ingredienti come l’aceto balsamico e la cipolla. A me piace molto in questa versione, sperimentate e trovate quella che più vi si addice. read more

Condimento per insalata alle foglie di sedano e mandorle


Chi si ritrova a mangiare parecchia insalata, praticamente a ogni pasto, oppure ha l’intento di iniziare a mangiarne di più, può aver bisogno di tirare fuori un po’ di fantasia per avere ogni giorno un dettaglio differente che renda più vario e appetitoso il proprio pasto. C’è anche chi ne ha fatto una sfida: di recente ho conosciuto Salad Pride, un blog inglese a cui l’autore ha dato vita per raccogliere le ricette di insalata che quotidianamente portava in ufficio da casa e che i suoi colleghi avevano iniziato ad invidiargli. Per lui era un modo di rendere la sua pausa pranzo più sana e nutriente, poi ha iniziato a condividere le ricette sul blog fino a darsi la sfida di proporre una nuova insalata ogni giorno per un anno, sempre fotografata sul tavolo della sua postazione di lavoro. Per dirvi che l’insalata, lungi dall’essere un piatto banale, si presta a mille elaborazioni e accoppiamenti insoliti e fantasiosi.read more

Cartocci piccanti di taccole e patate novelle alla menta


Tra le cose più buone che producono ai campi davanti casa mia (ve ne ho già parlato qui), ci sono delle patate novelle spettacolari. Loro si stupiscono quando gli chiedo quelle più piccole, che vendono a un prezzo inferiore perché considerate un po’ peggio delle altre, io invece punto proprio quelle, che spesso cuocio in forno con la buccia, intere o al massimo tagliate a metà. Chebbbuone! Ieri ci sono passata perché volevo preparare un’altra ricetta in cui sono previste le patate, che è questa qui. Vi avverto che le quantità sono abbondanti, più che un contorno diventa un piatto principale. read more

Equiseto


Tra le altre, tante cose che crescono nei campi qui dietro c’è l’equiseto, cosa che rende me molto contenta e i proprietari dei campi coltivati a grano e girasoli forse meno, dato che questa pianta è altamente infestante. Per quanto mi riguarda ho pensato bene di mettere a frutto quest’abbondanza, raccogliendo un po’ di fusti e mettendoli a essiccare, consiglio che dò anche a tutti quelli che riescano a individuare piante di equiseto da qualche parte. Non dovrebbe essere difficile, dato che cresce un po’ ovunque in Italia, principalmente in luoghi umidi e sabbiosi, sui bordi di fossati o piccoli corsi d’acqua e nei campi incolti. read more

Tortino di cous cous con fagiolini e fiori di zucca al basilico


Il cous cous mi piace da matti, soprattutto in inverno, servito bello caldo con un paio di mestolate di verdure brodose e speziatissime. Adesso solo a pensare a tutto quel bollore mi viene l’orticaria, quando arriverà il momento vi passerò la mia versione invernale. D’estate lo cucino poco, preferisco altri cereali come il farro o la quinoa o il bulgur (che sempre grano è, ma meno lavorato), ma quando ho trovato questa ricetta su Cucina Naturale mi è venuta una gran voglia di provare. read more

Spicchi di patate al forno


Adoro le patate, in ogni tipo di preparazione. Datemi anche un semplicissimo piatto di patate lesse al prezzemolo e mi farete felice. Se poi me le fate al forno, allora sarò felice il doppio!
Sono sempre alla ricerca di ulteriori modi per aumentare la croccantezza e la bontà delle patate al forno, uno dei miei piatti preferiti in assoluto. Mi sono imbattuta in una ricetta interessante sul blog Cookie and Kate, e la foto era così invitante che l’ho voluta sperimentare. read more

Camomilla


É passato un anno da quando siamo entrati nella nostra attuale casa. Lo scorso giugno erano così tante le cose a cui pensare e il posto era ancora così nuovo che non ho notato veramente tutto ciò che cresceva qui intorno. L’abitudine al luogo mi ha fatto poi tirare fuori tutto il mio spirito d’osservazione e la mia attenzione ai dettagli, e ho tenuto d’occhio le metamorfosi della natura durante questi mesi. Una delle cose che ho scoperto è che appena imboccata la strada fuori di casa, ci sono un sacco di piante di camomilla!read more

Semplicemente piselli


La prima volta quest’anno che ho comprato i piselli freschi non sono riuscita a cuocerli. Li ho mangiati tutti crudi, ed era una bella bustona, ve l’assicuro. Le volte successive poi li ho cotti, ma mentre li sgranavo almeno un quarto non sono riusciti ad arrivare alla pentola. Certo bisogna avere la fortuna di trovarli buoni, altrimenti queste perline verdi rischiano di essere deludenti…io li ho trovati! Un giorno vi parlerò del mio spacciatore :-)
Volevo inserire una ricetta prima che finisca il periodo dei piselli, ne ho prese in considerazione diverse, ma alla fine ha vinto la più semplice in assoluto! Io li cucino quasi esclusivamente in questo modo, perchè sono talmente buoni e dolci che mi riesce difficile mischiarli con altre cose.read more