Archivi per il Tag: inverno

Detersivo bagno e cucina – Autoproduzione di Ottobre

det_eco
Sì, certo, questo è un blog di cucina naturale e consapevole, così l’ho voluto definire…ma questa cosa di cui vi parlo oggi non è da mangiare. ATTENZIONE, NON SI MANGIA! Però sempre in cucina si prepara! É un’ottima alternativa economica, ecologica e non tossica ai comuni detersivi per il bagno o la cucina. Ora, ve lo confesso, io non sono certo una maniaca della pulizia…ma non so se vi è mai capitato di vedere in tv quella pubblicità con quella tipa che dice: “Ma perchè dover comprare un prodotto per pulire, uno per sgrassare, uno per igienizzare e uno per la brillantezza, quando posso averli tutti in unico detersivo?” Ora, già la cosa mi suona ridicola a priori, mi immagino la povera massaia che sceglie settecento flaconi diversi tra i banchi del supermercato e poi me la vedo intenta a pulire il bagno passando sui sanitari quattro prodotti uno dopo l’altro madida di sudore…ma poi soprattutto che cosa me ne può fregare della brillantezza?!? Non credo lo capirò mai.read more

Pasta e ceci – La cucina casereccia di Roma

pasta_e_ceci
Ebbene sì, sto facendo un ritorno alle origini…dopo avervi propinato durante l’anno diversi piatti tipici toscani come questo e questo (che tra l’altro in questo periodo sono di stagione, andate a darci un’occhiata!), un paio di settimane fa mi sono data alle ricette tradizionali della mia famiglia materna e ora vi parlo di un piatto romano che, per quanto semplice e povero, per me è una vera goduria. Anche questa l’ho preparata con l’ausilio di mio padre, telefonico stavolta, perchè non sia mai che la pasta e ceci mi venga male, brodosa o insipida, sui miei piatti preferiti voglio andare sul sicuro e lui questa sicurezza me la dà.
Tradizionalmente la Pasta e ceci a Roma si preparava il venerdì, che nella cultura cristiano-cattolica è il giorno senza carne. Si ammollava il baccalà e poi nella stessa acqua si ammollavano i ceci. read more

Cipolle al forno ai semi di finocchio

cipolline_forno
Ecco, la verità è che mi spiace di aver postato una ricetta non alla portata di tutti l’ultima volta. Dire “preparatela solo se avete l’ingrediente in dispensa, sennò lasciate stare” non è proprio l’ideale. Per farmi perdonare ve ne posto subito un’altra, questa davvero per tutti, economica, semplice, non velocissima come cottura, ma facile che può farla anche un bambino. Trattasi di Cipolle al forno, cosa che io stessa mi sono messa a cucinare per la prima volta. Ebbene sì, alla veneranda età di 31 anni e con un po’ di esperimenti culinari alle spalle, non avevo ancora mai preparato una ricetta così semplice. Forse perchè ho sempre usato la cipolla solo come odore, come ingrediente secondario e pensavo non mi piacesse come ingrediente principale, invece posso ormai dire che è anche meritevole di un ruolo da protagonista.read more

Crostini di alghe hijiki

crostini_hijiki
Questa è una ricetta per chi le alghe hijiki le ha già in dispensa; agli altri non so se mi sento di consigliarle in questo momento perchè crescono solo sulle coste del Giappone. Non se ne parla più, ma dal terremoto disastroso di oltre due anni fa le cose non sono migliorate, anzi. La centrale nucleare di Fukushima, gravemente compromessa dallo tsunami conseguente alla fortissima scossa dell’11 marzo 2011, continua ad essere una minaccia e una gravissima fonte di inquinamento costante del territorio e delle acque dell’Oceano Pacifico, aggredite da continui sversamenti di acqua radioattiva. La contaminazione è estesa, tanto che sulle coste californiane sono stati pescati tonni contaminati a due anni dal disastro. La vera e propria operazione di bonifica della centrale è prevista per il prossimo novembre, quando si dovranno iniziare le pericolosissime procedure per lo smaltimento del combustibile nucleare. Intanto dal marzo 2011 il sito nucleare non è mai stato veramente sotto controllo e non ha mai smesso di emettere radiazioni e di inquinare il territorio, con ovvie conseguenze sulla salute umana e ambientale.read more

Ravioli ricotta e zucchero – Tradizioni di famiglia

ravioli_15
La scorsa settimana sono stata assente dagli schermi. É che la settimana prima ancora sono stata a Roma che avevo delle cose da fare, poi tornata qui ne avevo talmente tante altre, tra cui RILASSARMI e darmi alla lettura, quella su carta non su schermi luminosi, che non sono riuscita a trovare uno spazietto per il blog. Sappiate però che mentre ero a Roma ho lavorato per voi, e chi mi segue sui social già lo sa. Era da tempo che volevo fare questa ricetta, e volevo farla insieme a mio padre, per imparare dai suoi gesti ripetuti tante volte e per condividere una preparazione insieme dal vivo, non per telefono come al solito. Che poi questa ricetta di cui mi accingo a parlarvi è sì una tradizione di famiglia, ma dalla parte di mia madre. Ecco, non è stata la mamma a passarmi l’amore per la cucina, sappiatelo. Quello che cucinava a casa era mio padre e lo faceva (e lo fa tuttora!) anche parecchio bene. read more

Fleur de sel aromatizzato al limone e alga nori – Autoproduzione di Giugno

fiordisale_nori
Eh sì, sono stata un po’ assente, lo so. In aggiunta alla solita mole di lavoro e sbattimenti di questo periodo, mi sono presa un weekend di fuga in cui, oltre a incontrare finalmente il mare in una splendida mattinata ventosa di sole, me ne sono andata a celebrare la notte di San Giovanni in un luogo che più adatto non si poteva, in mezzo ai boschi, intorno a un enorme falò tra giri vorticosi, musica popolare e rami di artemisia bruciati, il tutto illuminato dalla enorme luna piena del 23 giugno e dalle lucciole. Volevo fare proprio durante quella notte la mia raccolta annuale di iperico, ma la ricerca delle erbe partiva non prima delle 3, all’ora in cui la rugiada inizia a posarsi sulle piante, e dovendomi fare un’ora e mezza di strada fino a Roma (ero io quella sobria che doveva riportare a casa tutte le altre streghette) e avendo pure la sveglia presto per farmi altre 2 ore e mezza di autostrada per tornare a casa mia, beh, ho dovuto scegliere tra aspettare la rugiada o scampare al colpo di sonno. L’iperico lo trovo anche dietro casa, non sarà il giorno rituale di raccolta, ma me lo faccio andare bene lo stesso!read more

Insalata di finocchi borderline con maionese di pinoli

finocchi_pinoli
La scorsa settimana vi ho detto che vi avrei raccontato qualcosa riguardo a questi mille spostamenti del blog da server a server. Beh, è successo semplicemente questo: GranoSalis aveva una stanzetta in una casa condivisa in Francia, con l’affitto pagato per un anno, l’affitto era lì lì per scadere e quindi o pagava un altro anno o veniva sfrattato. Si dà il caso che PuroCrudo avesse preso una bella casa spaziosa su una nuvoletta in Italia, che si poteva ingrandire e rimpicciolire a piacimento e ha detto: “Ma dai, vieni a stare con me che c’è posto!”. E allora vai di trasloco. Ma il tutto è durato ben poco, che PuroCrudo neanche ha iniziato ad arredare casa che già se la sente stretta e ha deciso di prendere una grossa casa tutta per sé in Francia, per contenere tutta la sua futura espansione. Ormai a GranoSalis l’aveva invitato ad abitare insieme, e che fai lo cacci? E arivai di trasloco.read more

Biscotti al cioccolato e fleur de sel – Autoproduzione di Aprile?

biscotti_fleurdesel
E vabbè, lo ammetto, ci sto provando. Questo mese non sono proprio riuscita né a pensare, né tantomeno a realizzare qualcosa per l’autoproduzione di aprile, e sto provando a spacciarvi dei semplici biscotti come originalissima self-production, in tempo in tempo per rispettare il nostro appuntamento giusto alla fine del mese. Però un attimo, non vi fate idee sbagliate, seguitemi in questo breve ragionamento poi ne riparliamo. Si dà il caso che io abbia preparato questi biscotti goduriosi per farne due regali di compleanno per due diverse persone, che ho incontrato a Roma il weekend appena passato.read more

Ciambelline al vino e grani antichi

ciambelline
Questi per me sono mesi faticosi, tutto il mio essere è messo a dura prova, mentalmente, emotivamente e di conseguenza anche fisicamente. Ci sono giorni in cui preferirei essere inghiottita dalla terra piuttosto che trovare una soluzione ai problemi che mi si pongono di fronte e affannarmi dietro a pensieri, azioni, relazioni. Poi esco un attimo di casa e le strade sono così:read more

Tarka Dahl e Sovranità Alimentare.

dahl
Questa ricetta indiana capita a fagiolo. É coincisa perfettamente (quando l’ho mangiata, mica ora che scrivo…avete ancora mica scoperto come allungare le giornate? No eh?) col passaggio in Italia di Vandana Shiva, persona che gode della mia piena stima per la battaglia che porta avanti incessantemente per la sovranità alimentare e la libera circolazione delle sementi, contro chi vuole brevettare la vita e toglierci una parte di libertà tra le più importanti, che è alla base della sopravvivenza mondiale e della dignità umana. read more