Olio aromatizzato alle erbe

olio_aromatizzato
Due settimane di silenzio e il natale alle porte, due giorni al solstizio d’inverno e neanche uno straccio di menù delle feste su queste pagine…oh, chevvidevodire, voi che mi seguite da un po’ lo sapete che qui non si è mai respirato un grande spirito natalizio. Quest’anno poi non sono tanto in vena, come non lo sono in questi giorni di scrivere, la pagina bianca davanti a me è quasi un ostacolo da superare più che una miniera di possibilità. Ho avuto delle settimane un po’ particolari, in cui anche l’appuntamento col blog è passato completamente in secondo piano (e figuratevi i lavori per la nuova grafica, sappiate che aspetterete un bel po’ prima di vederne i risultati!). Però nel mio piccolo un contributo a queste feste vorrei darlo pure io, e come al solito lo faccio con l’autoproduzione.

L’olio aromatizzato alle erbe è un’idea davvero salvifica per chiunque abbia voglia di regalare qualcosa fatto con le proprie mani, ma si riduce sempre all’ultimo momento: il tempo di realizzazione è di 5 minuti netti.
Se andate a ripescare nell’archivio, troverete diverse altre idee per regali homemade, ve ne suggerisco qualcuna:

Fleur de sel aromatizzato al limone e alga nori
Sciroppo di melograno e lecca lecca homemade
Sale aromatico alle erbe
Biscotti al cioccolato e fleur de sel
Zucchero aromatizzato agli agrumi

L’olio aromatizzato è estremamente versatile: io vi lascio una ricetta semplicissima che contiene solo salvia e rosmarino, due aromatiche molto comuni che anche chi vive in città potrebbe avere in vaso sul balcone. Potete arricchirla con altre erbe come timo, origano, alloro o maggiorana, oppure potete usare il peperoncino, per fare un olio piccante, o ancora delle bacche di ginepro. Vi consiglio, se possibile, di usare erbe fresche, ma andranno bene anche quelle essiccate.

// Olio aromatizzato alle erbe //

°° Ingredienti °°

  • Olio extra-vergine d’oliva q.b.
  • un rametto di salvia
  • due rametti di rosmarino
Lavate il rosmarino e la salvia e asciugateli con molta cura tamponandoli con un canovaccio e lasciandoli un po’ all’aria. Inserite i rametti in una boccetta di vetro da olio, meglio se scura anche se meno scenografica, poi riempitela con olio extra-vergine d’oliva. Tappate e, se volete farne un regalo, aggiungete nastrini, etichette e decorazioni. Fatto!
Lasciate macerare per 15 giorni prima dell’utilizzo. E’ importante che l’olio copra bene tutte le foglie, altrimenti potrebbero svilupparsi muffe. Se la preparazione non viene utilizzata spesso sarebbe il caso di filtrare il contenuto, per non lasciare gli aromi scoperti troppo a lungo. In caso di erbe essiccate il problema non si pone, sia per questioni di volume (le erbe essiccate si depositano più facilmente sul fondo), sia di umidità.

Non so se ci risentiremo prima dell’anno nuovo, in ogni caso vi auguro tutto il meglio per la fine di questo 2014!

Questa ricetta è stata elaborata per Casa di Vita

Ti è piaciuto questo post? Condividilo!

6 Risposte a Olio aromatizzato alle erbe

  1. Martina ha detto:

    Al di la di festività o meno … sono felice di rileggerti! Questo silezio mi stava facendo preoccupare (ogni tanto venivo a dare una sbirciatina per esser sicura di non aver perso possibili movimenti in cucina)!
    E poi io una bottiglia così graziosa e carica di profumi la riceverei più che volentiri.
    Da apprendista streghetta provo a mandarti un po’ di fantasia, voglia di giocare e sognare … che poi, forse, è la cosa più importante di questo “travisato” spirito natalizio!

  2. Francesca P. ha detto:

    Claudia, ti capisco in pieno… io e il Natale non riusciamo quasi mai a essere amici, forse c’è qualche incompatibilità di carattere, eheh! Lui troppo rumoroso, sfarzoso, un po’ invadente, io più timida, riservata, resto sulle mie e con le date comandate non mi trovo tanto bene… ognuno deve viverlo a suo modo, come si sente… e il tuo olio ti rispecchia: vero, naturale, schietto, senza fronzoli…
    Le ricette che ci riproponi sono bellissime e sempre attuali, tornerò su qualche vecchio link… ;-) E tu tornerai qui? Non sono riuscita ancora a scriverti in mail ma conto di farlo prestissimo… a meno che un tuo sms sul cellulare mi avvisi di un arrivo imminente, come spero! Intanto un abbraccio… e vado a prendere un buon pane integrale per le bruschette! :-)

    • Claudia ha detto:

      Qui, per fortuna, il natale passa molto inosservato: quando si vive in piccoli centri è piuttosto facile restare al di fuori della frenesia delle feste. Per quanto mi riguarda, per essere proprio vera e senza fronzoli, quest’anno voglio solo che il natale passi in fretta!
      Non credo ci saranno sms improvvisi, ma ho appena infilato una mail nella tua cassetta della posta :-) Un abbraccio anche a te!

  3. haru ha detto:

    Claudia, prima togli Disqus, poi mi dici che cambi la grafica. vero che io è un po’ che non passo (periodo surreale questo), sono rimasta indietro, ma tu mi stai destabilizzando! no, faccio la lagnosa per un solo motivo: la grafica del tuo blog è bellissima. anzi, è una delle più belle, è pulita e pure originale. sicura di volerla cambiare? lo devi proprio fare? davvero davvero? ;P comunque, anche quest’anno sono riuscita a fabbricare la mia quantità inquietante di regali autoprodotti, non so come ho fatto: ho sfiorato il fallimento questa volta, è stato un mese pazzesco. ma continuo ad amare il Natale. anzi, me lo sto proprio godendo. sono una bambina dentro. sarà un difetto o un pregio?

    beh, provo a farti gli auguri, ti garantisco che sono sentiti al 100%. Buon Natale carissima Claudia, ti auguro di avvicinarti un po’ di più ai tuoi sogni.

    firmato, un ammasso di zucchero emotivo e un po’ incazzoso.

    • Claudia ha detto:

      Ciao Haru! Ma quanto mi fa piacere ricevere i tuoi commenti ogni volta?!
      Mannaggia, ti sto destabilizzando troppo, lo so…e per risponderti ti dico no, non sono così sicura di volerla cambiare la grafica, perchè in generale mi affeziono molto alle cose e faccio una gran resistenza ai cambiamenti…ma lo sto facendo lo stesso! E’ che ho voglia di riorganizzare i contenuti, di cambiare i font e renderli più leggibili, di inserire dettagli utili. Ma il logo non lo cambio, quello no!
      Anche per me dicembre è stato un mese assurdo, tant’è che sono riuscita a passare da te solo di sfuggita una settimanella fa, per vedere cosa stavi combinando, ma non ho ancora approfondito…la vista di quelle piramidi di cioccolato però mi ha fatto ripromettere di passare al più presto :-)
      Ti ringrazio tantissimo del tuo augurio che ricambio con tutto il cuore, anche se il Natale è ormai alle spalle. E per rispondere anche all’altra tua domanda, ti direi che è assolutamente un pregio!

Leave a reply