Archivi per la Categoria: Erbe spontanee

Ricette di cucina naturale e stagionale con le erbe spontanee, monografie sulle piante selvatiche, suggerimenti per l’uso officinale delle erbe, riconoscimento, raccolta, essiccazione.

Su GranoSalis racconto il mio percorso di conoscenza di erbe, frutti e arbusti spontanei della mia zona, la bassa Toscana, condividendolo con voi. Uso molto le erbe selvatiche nella mia cucina, soprattutto in primavera e in autunno, raccolgo piante officinali e ne faccio preparati erboristici semplici da realizzare in casa, oltre ad essiccare le erbe per infusi e tisane utili in ogni stagione.

Insalata invernale in agrodolce e nuove emozionanti scoperte

insalata_agrodolce
Oggi, mentre inizio a scrivere la bozza di questo post che pubblicherò la settimana prossima, è il 14 febbraio e io sono appena andata in posta a pagare una bolletta in bici. Senza giacca. Sì, a febbraio. Questo è in assoluto l’inverno più caldo che io mi ricordi di aver vissuto durante i miei 31 anni, non so se qualcuno con più stagioni sulle spalle può dirmi se ricorda qualcosa di simile…mi sembra parecchio strano e un po’ mi preoccupa, che l’equilibrio di questo ecosistema ce l’ho a cuore e credo dovrebbero avercelo tutti, visto che ne dipendiamo più strettamente di quanto questo mondo sempre più tecnologico voglia farci credere.read more

Menta essiccata – Autoproduzione di Dicembre parte terza

menta
…E dopo questa mi fermo per un po’, ve lo dico! Era Ottobre 2012 quando ho scritto che avrei postato un’autoproduzione al mese per un anno, direi che ho mantenuto abbondantemente la promessa visto che ho anche sforato di due mesi e che a novembre e dicembre le autoproduzioni sono state doppie e triple :-)
Mi ci sono impegnata parecchio e sono soddisfatta della raccolta, che è stata per me molto stimolante, come spero anche per voi. Se vi siete persi le puntate precedenti andate a dare un’occhiata alla pagina della categoria. É chiaro che non mi fermo certo qui, visto che dedicarmici mi piace assai, ma i post saranno forse più sporadici…forse!read more

Tintura madre di rosa canina – Autoproduzione di Dicembre parte prima

rosa_canina_2013
L’avevo già fatto, quest’anno, il mio raccolto di rosa canina. Nonostante l’anno scorso, se vi ricordate, dopo aver fatto quest’esperienza la prima volta avevo detto che non sapevo mica se l’avrei rifatta. Ma poi ho preso coraggio, mi ci sono messa con stoica pazienza, ho raccolto, pulito, essiccato e ho fieramente tappato i miei barattoloni di cinòrrodi essiccati, miniera di vitamina C e antiossidanti. Ero soddisfatta e contenta del risultato, potevo anche togliermi il pensiero dalla testa. Poi una mattina, durante una delle mie passeggiate con Urano, l’ho visto. Il più bell’arbusto di rosa canina mai incontrato, con delle bacche enormi, rosso vivo, perfette. Una tentazione troppo grande, soprattutto considerando il fatto che un’altra idea di autoproduzione mi stava frullando nella testa ormai da un paio di settimane. E quale idea fosse, non c’è bisogno neanche che ve lo dica, se siete entrati qua dentro.read more

Capperi sotto sale – Autoproduzione (tardiva) di Agosto

capperi
Assaperlo prima! É un po’ tardi per quest’autoproduzione, non l’avevo pianificata per niente e per questo mese avevo pensato a ben altro, poi…poi ho visto quel vecchino col bicchiere raccogliere qualcosa dalle mura del paese, mentre tornavo a casa molto lentamente in macchina, molto lentamente perché in coda all’ennesima ape cross anni ’80 puzzona o all’ennesimo automobilista timorato a passo d’uomo, due esemplari mooolto comuni da queste parti. Fatto sta che quel vecchino mi ha fatto rendere conto di quante millemila piante di capperi ci siano aggrappate alle vecchie pietre che circondano il paese. E visto che non stiamo parlando delle Mura Aureliane a Roma, che saranno sì piene di capperi, ma non voglio manco sapere che cosa ci sta attaccato sopra quelle foglie e fiori, ho pensato che una bella raccolta ci stesse proprio. read more

Malva essiccata, fiori e foglie – Autoproduzione di Luglio

malva
Stavolta non mi riduco all’ultimo momento come al solito e l’autoproduzione di luglio me la sparo subito come primo post di questo mese. Anche perché in certi casi non è che si possa aspettare troppo…quando hai un’ideuzza in cantiere che coinvolge un’erba spontanea, nel momento che la fioritura raggiunge il suo massimo è meglio sbrigarsi e approfittarne il prima possibile. Questo è il momento d’oro della malva, una pianta che più comune non si può e una delle più utilizzate in assoluto in fitoterapia, nella cosmetica naturale e pure in cucina.read more

Acqua di rose – Autoproduzione di Maggio

acqua_rose
Stavolta non vi spaccio un pacchetto di biscotti da regalare come autoproduzione, anche se quella di questo mese l’ho fatta apposta per un altro regalo di compleanno. Cosa inventarsi per autoprodurre un regalo nel mese di Maggio, senza spendere praticamente niente e sfruttando tutto ciò che si può rimediare in giro? Essendo il mio giardino dotato di fecondo e abbondante cespuglio di rose ed essendo la destinataria del regalo un’utilizzatrice di acqua di rose, direi che non ci vuole molto a fare due più due. Riciclando la bella scatola di un regalo ricevuto tempo fa, confezionando il tutto con nastrini vari messi da parte e allegando mazzettino di rose del giardino di cui sopra, il gioco è fatto.read more

Risotto ai fiori d’acacia e pepe verde

risotto_acacia
Maggio è il mese più bello dell’anno, su questo non ci piove. Su questo concetto, non su questo Maggio. Su quello ci piove cheddiolamanda. Ma nelle pause tra una pioggia e l’altra escono fuori delle giornate strepitose in cui ringrazio il destino per avermi portato a vivere in campagna. E ringrazio Urano, il mio cane, che mi costringe a staccarmi dal computer e dal lavoro per portarlo nei campi dietro casa, che in questo periodo sono di una bellezza incredibile: verdissimi, rigogliosi, pieni di fiori sui cespugli di rosa canina, sugli alberi di acacia, nei campi coltivati.read more

Polpettine di miglio, quinoa e ortica

polpette_miglio_quinoa
Per la terza settimana di fila, protagonista è ancora un’erba spontanea, una di quelle che tutti, ma proprio tutti possono riuscire a trovare da qualche parte, che abbonda in ogni dove tanto quanto abbonda di proprietà benefiche e preziosi elementi nutritivi.
Sarebbe bello che allo stesso modo queste giornate abbondassero di sole e rendessero più piacevole starsene fuori, in giro per campi a raccogliere cose buone, stesi su un prato col viso teso verso i raggi caldi e appaganti a mò di lucertola. read more

Capperi di tarassaco sotto sale – Autoproduzione di Marzo

capperi
La settimana scorsa ve l’ho già anticipato che il tarassaco sarebbe stato il protagonista dell’autoproduzione di Marzo. Questa ricetta mi ha stuzzicata subito, anche se è stato difficile metterla in pratica visto che, nonostante abiti in piena campagna, non riesco a trovare una fonte affidabile di tarassaco da queste parti. Adesso è pieno dappertutto di quei fiori gialli che tanto ci somigliano, ma che tarassaco non sono (io mi illudo ogni volta e invece no), ce ne sono una miriade, non so neanche come si chiami la pianta e se sia commestibile. Vabbè, non serviranno ai nostri scopi, ma sono davvero uno spettacolo in questi giorni, se ci passeggiate in mezzo è tutto un brulicare di api che non aspettavano altro che sbocciassero.read more

Misticanza di foglie e fiori di Pratolina, Pimpinella, Tarassaco, Piantaggine e Violetta

misticanza
21 Marzo finalmente! Giorno-uguale-notte, in perfetto equilibrio. Da domani le ore di luce avranno la meglio e potremo iniziare a lasciarci alle spalle questo lungo inverno. Mi è sempre piaciuto festeggiare l’arrivo della Primavera, molto più di altre ricorrenze “istituzionali” e quest’anno ne sento un particolare bisogno. L’inverno mi è sembrato lunghissimo, parecchio avido di sole e abbastanza faticoso. Mi sono dovuta mettere alla prova in tante cose nuove e sento un gran bisogno di una bella carica di energia vitale, di un’esplosione di colori e di odori, di luce e calore, di verde prepotente che invade tutto.read more