Archivi per il Mese: luglio 2017

Polvere di equiseto e ortica


Vi ricordate di quando vi ho parlato, tra le altre cose, del mio rapporto col sonno, del fatto che non mi bastino 8 ore? Ecco, non è mai stato così reale come in questo periodo. La pausa vacanziera deve avermi fatto particolarmente male da questo punto di vista: mi basta mollare la sveglia per un paio di settimane e già la nostra burrascosa amicizia viene compromessa, già inizio a non volerla più ascoltare, come fosse una madre petulante che ti dice cosa devi o non devi fare con quella sua vocetta squillante e fastidiosa. Due settimane contro un mese e mezzo di ripiglio, per riuscire a tornare ad un ritmo decente.read more

Latte di avena fatto in casa


Quest’anno i dintorni di casa sono tra i più gettonati in assoluto per le soste dei turisti. Non passa giorno in cui non veda almeno 2 o 3 macchine fermarsi (e non sto certo lì a guardare tutto il tempo, altrimenti chissà quante altre ne vedrei!), la gente scendere sorridente, come ammaliata, gli occhi rapiti da uno strano incantesimo; come per le api, quel mare di girasoli è irresistibile per tutti: donne, uomini, bambini, anziani, chiunque cede senza fare alcuna resistenza alla loro solare allegria.read more

Orecchiette di grano arso con pesto alle mandorle fresche e pomodorini confits


Non mi piace il nuovo proprietario dei campi dietro casa. Non mi piace come ha sventrato il bosco danneggiando tanti alberi e arbusti per liberare la strada alle macchine, come ha rivoltato la terra sul sentiero, rendendolo particolarmente scomodo per noi che amiamo passeggiarci, come ha abbattuto quella conifera tenace, che da anni resisteva al vento e alla gravità restando ben radicata a terra pur pendendo a 45° rispetto all’orizzonte. Non mi piace ciò che ha sparso sul terreno, forse più aggressivo ancora di ciò che spargeva il suo predecessore, che rende impossibile la vita per qualsiasi essere vegetale, salvo la specie che lui ha deciso. read more