Archivi per il Mese: marzo 2015

Pesto di foglie di ravanello

pesto_ravanello
Sì, lo ammetto, vi sto un po’ trascurando. L’ultima settimana ho pubblicato una ricetta senza foto (che però in compenso è buonissima, e a proposito, mentre vi scrivo mi accingo a preparare la versione con le patate dolci…vi farò sapere!) e poi non mi faccio vedere per due settimane…mi perdonate? Nel frattempo è arrivata la primavera, la natura sembra essersi risvegliata più in fretta del solito, o forse sono io che non mi abituo mai a questo cambio repentino nei prati e nei boschi intorno a me. Ed è bello non abituarsi e rimanerne ogni volta affascinata e rapita. Oggi, nella megainsalata che ho mangiato per pranzo, ho messo i primi ravanelli, croccanti, piccantini e colorati, oltre a qualche foglia succosissima di Ombelico di Venere rubata dai muri a secco del mio paesino.read more

Un curry di cavolfiore strepitoso!

sorry_no_pic
Lo so, questa è una vera eresia per un blog di cucina. Pubblicare un articolo con dentro una ricetta e non metterci nemmeno uno straccio di foto…sono cose che proprio non si fanno. Io però questa settimana ho cucinato e fotografato talmente tanto che non ce l’ho proprio fatta a dedicarmi anche a questo piatto. E poi ho un sacco di avanzi da mangiare, mi metto mica a preparare altro solo per poterlo fotografare, no? Beh, in verità l’ho fatto varie volte, solo che, lo ammetto, non ne avevo proprio voglia.
Quindi, fermo restando che la foto arriverà non appena preparerò di nuovo questo piatto, per ora ci metto una pezza. Perchè di scrivere invece ho voglia, e poi la stagione del cavolfiore volge al termine (finalmente!), quindi non posso aspettare troppo per condividere questa squisitezza che ancora si presta benissimo a scaldarci per bene in queste ultimissime serate invernali, specie ora che sta cadendo tutta questa pioggia.read more

Mezzelune dolci alle albicocche

mezzelune
“Qualche volta il destino assomiglia a una tempesta di sabbia che muta incessantemente la direzione del percorso. Per evitarlo cambi l’andatura. E il vento cambia andatura, per seguirti meglio. Tu allora cambi di nuovo, e subito di nuovo il vento cambia per adattarsi al tuo passo. Questo si ripete infinite volte, come una danza sinistra con il dio della morte prima dell’alba. Perché quel vento non è qualcosa che è arrivato da lontano, indipendente da te. È qualcosa che hai dentro. Quel vento sei tu. Perciò l’unica cosa che puoi fare è entrarci, in quel vento, camminando dritto, e chiudendo forte gli occhi per non far entrare la sabbia.”
(Haruki Murakami)read more

Piccola guida alla raccolta delle erbe

Gemme di Prunus Pissardi

Gemme di Prunus Pissardi

Finalmente è arrivato Marzo, l’inverno ha le ore contate e la natura se ne sta già accorgendo, complici le giornate di sole bellissime e calde di queste ultime settimane, che si alternano però ad altre ancora fredde e uggiose, almeno dalle mie parti. In quei giorni il silenzio della campagna è incredibile, tutto sembra immobile e senza vita, ma avvicinandosi agli alberi e agli arbusti le gemme sono ben visibili, con tutto il loro potenziale di vita pronto a esprimersi, in attesa solo dell’inclinazione giusta dei raggi solari, del calore necessario e della fase lunare propizia.read more